Icona di ricerca download.it

VPN: come funziona

Quanta della tua vita passa attraverso Internet? Probabilmente ti basteranno pochi secondi di riflessione per rispondere “tanta!”. Ecco perché è importante sapere come funziona una VPN ed utilizzarla ogni volta che serve. Quando siamo online, infatti, facciamo davvero di tutto: postiamo foto della nostra vita, facciamo operazioni bancarie, scarichiamo i nostri referti sanitari, paghiamo le bollette, ci confidiamo con gli amici in chat, lavoriamo. Insomma non facciamo altro che condividere con il mondo cose private, molto private. E quando navighiamo con una connessione Internet non sicura è un po' come se lasciassimo per strada le nostre informazioni personali. Immagina di andare in giro distribuendo ad estranei le tue foto, i tuoi segreti, le ricevute della tua banca, etc… Tutto questo ti espone molto ad essere il bersaglio di truffe, tentativi di furto di identità ed altre cose a cui sarebbe meglio sfuggire. Proteggendo la tua connessione Internet, invece, puoi evitare di lasciare tutte queste tracce di te nel mondo e puoi farlo navigando con una VPN. Ciò ti proteggerà prima di tutto dagli hacker, così da scongiurare il phishing, in secondo luogo dai governi, perché non si sa mai a che punto arrivino per controllarci, e in terza istanza da provider e siti web che utilizzano e rivendono i nostri dati a scopi pubblicitari. Cominciamo dall’inizio per entrare nel mondo delle VPN e comprendere cosa sono, a cosa servono e come funzionano.

Cos'è una VPN

VPN è l’acronimo di “Virtual Private Network”. Questa genera una connessione ad internet sicura per il dispositivo che stai utilizzando e lo fa creando un tunnel criptato che incanala il traffico verso un server diverso e lontano dal tuo. Ciò significa che tutti i tuoi dati di navigazione, già a partire dal tuo indirizzo IP, risulteranno nascosti, e tutto ciò che fai su Internet, se navighi con una VPN, non sarà mai riconducibile a te. Questo sistema, oltre ad essere semplice da utilizzare, offre notevoli vantaggi ed in particolare garantisce sicurezza, privacy e libertà di navigazione.

I vantaggi di navigare con una VPN

Perché navigare con una VPN? Questa soluzione è andata molto di moda negli anni scorsi per tutti coloro che desideravano scaricare film illegalmente. Quando nel nostro Paese è cominciata “una guerra” ai siti di streaming pirata, per cui risultavano non più visualizzabili con le normali connessioni italiane, c’è stata la corsa alle VPN per poter nuovamente accedere al download illegale. Al di là della condanna a certa pirateria, va detto che scoprire come funziona una VPN, è importante per chiunque, e per motivi del tutto leciti, poiché ci sono alcuni vantaggi che nessuno dovrebbe ignorare.
  1. Ti garantirai più sicurezza online. Una VPN è in grado di criptare totalmente il tuo traffico sul web. Questo impedisce a soggetti terzi, come hacker o istituzioni, di accedere ai tuoi dati di navigazione. Cosa fai online? Con una VPN nessuno lo saprà.
  2. Ti assicurerai la massima privacy. La prima cosa che una VPN nasconde, appena ti connetti ad essa, è il tuo indirizzo IP. È proprio quello che consente, normalmente, di collegare esattamente a te, ciò che fai online. Invece, utilizzando una VPN navighi con l’indirizzo IP di un server diverso e lontano dal tuo per cui lo fai in completo anonimato. L’unica eccezione sussiste se effettui l’accesso ai tuoi account (Facebook, Twitter, Google, etc…) perché a quel punto sarai nuovamente riconoscibile.
  3. Aumenti la tua libertà di navigazione. Proprio come succede con i siti di streaming illegale, le VPN aggirano i limiti delle restrizioni e della censura imposti su Internet da alcuni paesi. Se ti connetti al server VPN di una nazione diversa da quella in cui ti trovi, quindi, potrai visualizzare notizie che altrimenti per te sarebbero censurate, oppure puoi collegarti ad un sito di streaming legale del tuo Paese anche se sei all’estero.
  4. Navighi dalle reti pubbliche con più tranquillità. Le wi-fi a libero accesso hanno livelli di sicurezza molto più bassi e sono le preferite dagli hacker per scoprire i dati personali degli utenti. Con una VPN, però, criptando il tuo traffico, puoi navigare in sicurezza anche da una rete non privata.

Come configurare una VPN sul tuo computer

Una volta capito cos’è una connessione VPN e quali sono i vantaggi che può offrire, potresti essere interessato a scoprire come configurarla sul tu computer. Molti pensano che scoprire come funziona una VPN sia una cosa complessa destinata solo ai più esperti nell’uso del PC. Invece configurarla è molto più facile di quanto si possa ipotizzare. La parte più importante è quella del reperimento di un servizio VPN sicuro e con il quale ti senti a tuo agio. Una volta trovato, basta abbonarsi e fare il download del software. La maggioranza dei provider di connessioni VPN ti consente di scaricare programmi sia per Windows che per Mac e a volte anche per Linux con abbonamenti a costi irrisori come 2 o 3 euro al mese.
  1. Abbonati ad un provider VPN. Dopo aver selezionato il tuo servizio VPN tra i tanti disponibili, dovrai necessariamente abbonarti. Ciò significa che dovrai creare il tuo account, memorizzare i tuoi dati di accesso, e pagare il prezzo dell’abbonamento, se necessario. Alcuni servizi VPN sono gratuiti.
  2. Scaricare il software VPN. Dopo la sottoscrizione del tuo account dovrai fare il download del programma che ti consentirà l’accesso alla connessione VPN del provider scelto. È molto importante non provare a scaricarlo da una fonte diversa dal sito ufficiale, per evitare malware.
  3. Attiva l’applicazione. Per cominciare a navigare online in sicurezza con una connessione VPN l’ultimo passo è quello di attivare il software scaricato. Generalmente c’è un tasto “Connetti” su cui cliccare. Immediatamente dopo si stabilirà il collegamento con la VPN, che funziona in background, quindi quasi non te ne accorgerai (a meno che tu non abbia scelto un servizio VPN che rallenti molto la velocità di connessione).

Collegarsi ad una VPN con smartphone e tablet

Se ti stai chiedendo se è possibile collegarsi ad una connessione VPN anche da dispositivi mobili, oltre che dal computer, la risposta è si. Anzi, in realtà è consigliabile navigare con una VPN più da smartphone e tablet che dal computer. Il motivo è semplice. Generalmente ci connettiamo a Internet dal PC comodamente a casa, con la nostra rete privata. Invece usiamo i dispositivi mobili quando siamo fuori, saltando da una rete wi-fi pubblica all’altra ed esponendoci a molti rischi. La maggior parte dei provider di connessioni VPN offrono ai propri abbonati anche delle comodissime app da scaricare tramite dispositivi mobili su Play Store o Apple Store . Una volta installata la tua app VPN, accederai comodamente alla tua connessione criptata con un click.

Le connessioni VPN sono sicure?

Probabilmente non sei ancora sicurissimo di configurare una connessione criptata. Hai capito come funziona una VPN ma hai ancora dei dubbi sull’efficacia e soprattutto sulla sicurezza di questo modo di collegarsi ad Internet. Bisogna quindi precisare una cosa per completezza. Quando ti abboni ad un servizio VPN e cominci a navigare attraverso di esso, è vero, nessuno più può vedere cosa fai online (non il tuo provider Internet, non il tuo Governo, e neanche il tuo capo se sei in ufficio) ma il tuo fornitore VPN, invece, avrà accesso a tutto quello che fai sul web. Quindi è estremamente importante che tu scelga bene il tuo provider VPN tra quelli più affidabili. Sono tanti i servizi VPN che non salvano né le tue attività, né i tuoi dati.

Navigare attraverso una VPN è legale?

Un altro nodo da sciogliere se stai cercando di capire come funziona una VPN e se vale la pena navigare su internet in questo modo, è la legalità di questo metodo che massimizza anonimato e sicurezza online. In generale è possibile affermare con certezza che nella maggior parte dei paesi del mondo, soprattutto in Occidente, l’uso delle connessioni VPN per navigare è assolutamente legale. Le uniche nazioni che hanno vietato la navigazione attraverso le VPN sono quelle in cui ci sono regimi autoritari come la Corea del Nord, l’Iran, l’Oman, il Turkmenistan e l’Iraq. E poi ci sono altri paesi in cui le VPN sono autorizzate ma severamente regolamentate, come ad esempio in Egitto, Russia, Bielorussia, Cina, Uganda, Turchia ed Emirati Arabi. L’Unione Europea si dichiara sostenitrice della libertà di Internet, che è proprio lo scopo delle connessioni VPN. Quindi, se hai paura di commettere reato se ti connetti ad una VPN in Italia oppure in un altro paese che si trova Europa, non temere. Mentre se sei all’estero è buona norma informarti da fonti attendibili sulla legge in materia del paese che ti ospita. Se poi la connessione VPN ti serve per effettuare delle attività illecite online, allora questa è tutta un’altra storia. Svolgere operazioni illegali, anche se utilizzi una VPN che devia il tuo traffico ad un server di un altro paese, è e resta un reato. Quindi, se vuoi scaricare film illegalmente oppure fare il download di musica coperta da copyright e commettere altre azioni che costituiscono una violazione della legge nel Paese in cui ti trovi, allora sappi che non è il modo giusto e legale di utilizzare una connessione VPN.

Guide Consigliate

Come funziona Google Foto

Se si ama il mondo della fotografia in tutti i suoi aspetti, non si può fare a meno di usare il proprio smartphone a mo' di macchina fotografica....

Come scaricare Windows 11

Volete fare un upgrade del vostro sistema operativo, quindi passare dalla versione 10 alla nuova versione di Windows, ovvero la 11? Qualora vogliate...

Come accedere alla posta Gmail

Utilizzare un servizio di posta elettronica è diventato assolutamente essenziale per moltissimi motivi diversi, sia in ambito lavorativo, sia per...